ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER
ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER

INIZIATIVE




La stella onnivora, romanzo di Jitka Henryk 
"A volte il rapporto tra madre e figlia può sembrare mostruoso.Soprattutto se la madre è un’intellettuale che ha sacrificato tutto per la sua unica figlia e, dopo un matrimonio disastroso vuole rifarsi una vita.
La figlia da lei ha ereditato la bellezza e dal papà un bel caratterino, ancora migliorato da un’educazione antiautoritaria. È egoista e indifferente come lui, ma più primitiva e pigra. Ciò che ha imparato a scuola lo dimentica subito. E’  abituata a trovarsi tutto “sotto il naso”. Quello che non le danno lo ruba. Dai bei vestiti agli uomini delle altre.
Ha solo un hobby: mettere alla prova il suo fascino femminile su ogni uomo tra i quattordici e i novant’anni. Se le fa comodo, sparisce senza lasciar traccia e non si sa quando e in che stato riapparirà. Liberarsi di lei è un problema quasi irrisolvibile, ma..."

Jitka Henryk ha studiato drammaturgia a Praga, scritto commedie, radiodrammi, e successivamente romanzi contro la dittatura, il materialismo e la guerra. Durante il regime comunista faceva parte degli autori “proibiti”. Invece di onorari incassava interrogatori. A partire dal 1965, grazie al disgelo politico, le pubblicarono due romanzi, subito esauriti. I suoi radiodrammi furono trasmessi dalla radio di Praga e successivamente anche dalle radio della Baviera, di Amburgo e della Svizzera italiana. Dopo l’occupazione sovietica del 1968 è emigrata in Svizzera. Qui ha scoperto di avere il dono di guarire con l’energia e ha aperto uno studio bioterapeutico.  

Il romanzo, scritto in modo leggero e con mordace ironia, è in vendita a Fr. 16.- dei quali 10.- sono gentilmente offerti dall’autrice alla Fondazione Svizzera Madagascar, che lo mette in vendita in occasione delle sue presenze a esposizioni e fiere. In alternativa il libro può essere ordinato direttamente al segretariato FSM (tel.: 091-971.24.65, e-mail: fleur@sunrise.ch).

 
Biglietti artistici "Madagascar"
"Che il nostro amore non sia come l'acqua di un torrente. Scende in grande abbondanza, ma ben presto sparisce. Sia invece come l'acqua nascosta nella sabbia. Non ti aspetti che ci sia, ma se ne può sempre attingere." (Detto malgascio)

Gabriela Carbognani-Hess lavora nel bellissimo atelier del castello di Ponte Tresa, immerso in un grande parco ricco di forme e colori che, assieme all'ascolto della musica, le dà una grande carica emotiva dalla quale trae ispirazione. Da oltre dieci anni espone le sue opere in musei e gallerie private con mostre collettive e personali in Svizzera, Italia, Belgio e Spagna (www.danzadeisegni.com).

Gabriela, pensando alla terra del Madagascar e grazie alle tecniche calligrafiche-espressive delle poesie malgasce, ha creato 4 opere su carta. Queste sono stampate su cartoncino doppio, con foglio interno e buste, confezionato con la rafia. Il formato chiuso è di 16 x 11 cm.
Una confezione di 4 biglietti artistici costa CHF 12.- e parte del ricavato della vendita delle cartoline contribuirà a finanziare i progetti della FSM in Madagascar.

 

Un bicchiere di vino per un bicchiere d'acqua
A sostegno del programma "Acqua potabile per tutti" la FSM, nel corso del 2002, in collaborazione con la ditta Tamborini Carlo Eredi SA di Lamone, lancia una campagna di vendita di bottiglie di vino.

Inizialmente il vino proposto dalla Tamborini Vini SA è stato il Collivo. A partire dal 2004 la ditta ci ha proposto il Vallombrosa, un Merlot Ticino-DOC, al seguente prezzo:

- Gastronomia      fr. 14.70 IVA esclusa
- Privati               fr. 16.60 IVA compresa

Per ogni bottiglia venduta fr. 6.- sono devoluti alla FSM. Il vino è fornito in cartoni da 6 bottiglie da 75 cl. ed è disponibile nei negozi Manor del canton Ticino, oppure presso la vinoteca Tamborini di Lamone.Quantitativi superiori saranno forniti franco cliente.

Regaliamoci dunque questa bottiglia di vino Merlot e così facendo contribuiamo a dare dignità alle popolazioni che non si possono ancora permettere il bicchiere d'acqua potabile.


 


Dono di un'unità schermografica mobile
Nell'ambito della collaborazione con altre ONG la FSM nel 2004 ha stipulato un accordo con l'organizzazione umanitaria francese A.M.P.H.O.R.E., di Mougins, specializzata in interventi medici nei Paesi bisognosi di aiuti sanitari. La prima concretizzazione dell'accordo avviene grazie anche all'interessamento del Cantone Ticino con il dono di un'unità schermografica mobile.

A partire dal giugno successivo il veicolo è operativo nel Madagascar, un Paese dove le malattie polmonari, in particolare la tubercolosi, sono molto diffuse.


7_1