ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER
ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER

COSA FACCIAMO



L'avvenire dell'umanità sul pianeta Terra dipende, tra l'altro, da tre fattori importanti:
  • la salute, in particolare l'igiene
  • l'istruzione, propriamente la consapevolezza del ruolo che ciascuno di noi ha nel grande processo in atto conosciuto sotto il nome di globalizzazione
  • l'ambiente, per salvaguardare la straordinaria varietà di specie di flora e fauna esistenti solo in Madagascar.
Su questi tre concetti, raccogliendo una sfida che mai come ora si presenta all'umanità intera, la FSM opera dal 1993 con interventi mirati e senza intermediari, soprattutto nel settore sanitario ed educativo, riservando particolare attenzione ai giovani, dalla prima infanzia all'età adulta.
Per questo la Fondazione mette le sue energie in quattro programmi di forte impatto:

CENTRO SANITARIO SANTA MARIA DELLE GRAZIE

Inaugurata nel 2012, questa struttura sanitaria è l'unica a Nosy Be, accessibile a tutti e gratuita per la popolazione indigente. FSM aiuta con contributi straordinari (per l'acquisto di macchinari medici, per il rifacimento del tetto, per la posa di un impianto solare, per il nuovo quadro elettrico) e contributi per la gestione ordinaria in particolare per l'istruzione del personale infermieristico e para-medico, per il sostegno di progetti quali ad esempio la campagna di screening al seno.

ACQUA POTABILE PER TUTTI

In Madagascar la scarsità d'acqua pulita, in molti villaggi addirittura la drammatica totale assenza di acqua, è la causa prima dell'altissima mortalità nei bambini: nei primi 5 anni di vita oltre il 15%.

Per risolvere questo grave problema d'igiene nel 2002 la FSM, ha lanciato il programma "Acqua potabile per tutti". Nella prima metà del 2007 è stata completata la prima fase di questo programma, consistente nella realizzazione di 11 acquedotti in altrettanti villaggi dell’isola di Nosy Be. Per lo stesso anno è stata messa in cantiere la seconda fase che prevede la costruzione di ulteriori 10 acquedotti, sempre sull’isola di Nosy Be, lungo il periodo 2007-2010.

La terza e ultima fase del programma è stata impostata per il periodo 2012-2014. La stessa consiste in una rivisitazione dei 21 acquedotti costruiti durante le due fasi precedenti, alfine di apportare alcune modifiche e miglioramenti strutturali agli impianti, dovuti principalmente alle frequenti perturbazioni climatiche, ma pure e soprattutto di sensibilizzare responsabili e popolazione circa l'importanza della manutenzione, un'assoluta necessità per il loro buon funzionamento nel tempo.


SALUTE E ISTRUZIONE PER LA GIOVENTÙ MALGASCIA

Per migliorare le condizioni di vita e assicurare un futuro più consono al dirompente sviluppo in atto sul pianeta Terra, la FSM lancia nel 2006 lo specifico programma "Salute e istruzione per i bambini malgasci" con l'intento di favorire un appropriato e graduale inserimento dei giovani nella vita scolastica e professionale.

All'inizio del 2008 la FSM gli affianca il progetto Àncora, un programma dagli stessi scopi ma specialmente ideato per gli istituti scolastici: questo per favorire una migliore, ma soprattutto più diretta, conoscenza tra le giovani generazioni, sostenuta innanzitutto da una concreta solidarietà verso quelle più sprovviste di strumenti adatti a plasmare una società più equilibrata.


CENTRO DI FORMAZIONE TURISTICO ALBERGHIERA

Un importante obiettivo del governo malgascio è il potenziamento degli insediamenti turistici su tutto il territorio nazionale, ma in particolare sull’isola di Nosy Be, dichiarata quale polo principale di attrazione turistica. Il settore è però sprovvisto di personale specializzato e ciò, oltre a condizionare uno sviluppo adeguato, favorisce lo sfruttamento dei giovani malgasci che si avvicinano a questa professione.

Da qui dunque l’urgenza della realizzazione di scuole professionali adatte, come quella aperta presso la struttura del nostro eco-villaggio "Fihavanana", a Ambatozavavy.


RISERVA NATURALE DEL LOKOBE

Grazie anche all'intervento e la collaborazione di FSM, questa foresta primaria protetta sull'isola di Nosy Be è stata trasformata in un parco accessibile a tutti, turisti, ma soprattutto popolazione locale e classi studentesche. Si possono ammirare varietà di specie di flora e fauna (biodiversità) piante e fiori endemiche e un universo di animali e insetti, anch'essi in parte endemici .