ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER
ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER

Terzo Convivium Madagascar

Il 12 settembre prossimo avrà luogo al Ristorante Montalbano di San Pietro di Stabio il terzo Convivium Madagascar creato da Claudio Croci-Torti in collaborazione con la FSM (Fondazione Svizzera Madagascar).
Si tratta di una serata di solidarietà il cui ricavato permetterà la costruzione del 14mo acquedotto, il terzo del secondo periodo 2007-2010, del programma “Acqua potabile per tutti”, per il villaggio di Ambohibory, sull’isola di Nosy Be, il cui costo è di 20’000.- CHF. Una simpatica serata con degustazione di vini, allietata da musica e canzoni degli anni ’60 con Federica, Arturo e Marcello, oltre al vernissage della mostra di sculture in bronzo di Hubertus Breitenmoser.

La presidente della FSM, Mascia Cantoni, si augura che siano in molti coloro che, con la loro sensibilità, aderiranno all’invito consci dell’importanza che la realizzazione dei progetti in corso aiuterà ancora di più a migliorare, e in certi casi anche a salvare, la vita di tanti bambini appartenenti ad  una popolazione fra le più povere del mondo.

Per maggiori dettagli sulla serata scarica l’invito (pdf).

Tongasoa (benvenuti) agli ospiti del nuovo Lokobe Lodge!
Finalmente, dopo più di 4 anni di lavoro e intensa collaborazione tra le autorità malgasce, i poteri pubblici francesi (Regione della Piccardia, Dipartimento dell’Oise e Scuola Alberghiera dell’isola della Riunione) e la nostra Fondazione, il Centro di Formazione turistica e alberghiera (CFTH) apre le porte: il 23 settembre prossimo iniziano i corsi scolastici e all’inizio del mese di ottobre l’albergo FIHAVANANA – LOKOBE LODGE sarà aperto ai turisti: quest’ultimi saranno sorpresi dall’abilità e dall’elegante servizio che i giovani in formazione sapranno offrire.

Approfittiamo dell’occasione per ricordare che il centro accoglierà 60 allievi il primo anno e, a partire dal secondo anno, gli allievi aumenteranno a 120. Una bella opportunità di lavoro per i giovani non solo dell’isola di Nosy Be (che d’altronde è la prima destinazione turistica del Madagascar), ma di tutta la provincia di Diego Suarez (Nord del Madagascar).

Grazie all’interesse degli amici di Promad per il programma “Acqua potabile per tutti”, il comune di Coldrerio (TI), attraverso Solidarit’eau Suisse, parteciperà al finanziamento dell’acquedotto per il villaggio di Ambohibory (del costo totale di 20’000.- Fr.) con un dono di 3’500.- Fr. Coldrerio è così il primo comune della Svizzera italiana a partecipare all’iniziativa dell’Associazione Solidarit’eau.
L’obiettivo di Solidarit’eau è proprio quello di promuovere la solidarietà dei comuni e delle aziende per l’acqua svizzere, al fine di permettere l’accesso all’acqua potabile a tutti gli abitanti del pianeta Terra.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.solidariteausuisse.ch.

Nell’ambito del partenariato con l’ONG malgascia ECODEV, Fiorenzo Melera, membro del Consiglio di direzione FSM, ha partecipato a una missione di 10 giorni (dal 15 al 25 settembre) della stessa nel paese dell’etnia dei Betsimisaraka, a est della capitale Antananarivo, nel cuore della foresta primaria umida.

Il signor Constant Gasstsar, presidente di ECODEV e sindaco dal dicembre 2007 del Comune di Ampandroantrako, della circoscrizione di Anosybe An’Ala, ha tenuto e diretto in diversi fokontany (villaggi) di questo Comune sia delle Assemblee popolari, sia dei Consigli comunali nell’ambito dello sviluppo comunitario e sostenibile in atto in tutto il Paese. Essendo i villaggi visitati completamente isolati dal resto del mondo (a diverse ore di solidi 4×4 e con autisti altrettanto solidi ed esperti), la popolazione ha bisogno di tutto, in modo particolare per quel che concerne la salute e l’igiene. In ogni comunità visitata sono stati dunque formati dei comitati per affrontare i problemi posti dai diversi settori di attività scelti nell’ambito dello sviluppo auspicato, quali l’agricoltura, la sanità e l’istruzione. Lo sfruttamento dell’acqua, di cui la regione è particolarmente ricca, è praticamente inesistente, dunque esiste un problema di fondo riguardo la salute della popolazione, in particolare la mortalità infantile. La presenza di un membro della FSM, che ormai è conosciuta come la specialista di acquedotti in ambiente rurale, è stata particolarmente apprezzata da tutte le autorità locali, che ora hanno un motivo in più per sperare di migliorare la loro qualità di vita che, dal punto di vista strettamente materiale, è veramente molto bassa.

Ad Antananarivo, prima di rientrare a Nosy Be, il signor Melera, nell’ambito delle attività della FSM, ha potuto intrattenersi con il responsabile della Cooperazione svizzera e, accompagnato e introdotto dal signor Gasstsar, con alti funzionari del ministero degli Affari Esteri e del PIC (Polo Integrato di Crescita), così come con l’Ambasciatore del Senegal, avendo questi due ultimi incontri come particolare tema di discussione il Centro di Formazione Turistico-Alberghiera (CFTH), che ha aperto le sue porte martedì 23 settembre, alla presenza delle autorità locali e naturalmente dei primi 60 allievi, di cui 42 sono ragazze.