ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER
ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER

Ciclone Jokwe

Ecco qualche foto che testimonia con quanta violenza il ciclone Jokwe si è abbattuto sull’isola di Nosy Be la mattina dello scorso 6 marzo. Le immagini sono state scattate al villaggio di Ambatozavavy, sede della Fondazione Svizzera Madagascar. In particolare le foto mostrano i danni causati alla scuola materna, al dispensario e soprattutto al Centro di Formazione turistico alberghiera, solo per il quale i danni sono stati valutati in ca. Fr. 16’000.-.

1_7_08
1_7_08
1_7_08
2_7_08
2_7_08
2_7_08

Riparte il programma “Acqua potabile per tutti”!
Martedì 15 aprile una delegazione della FSM si è recata ad Andraibo per incontrare la popolazione di questo villaggio con lo scopo di discutere i dettagli per la collaborazione alla costruzione dapprima, e la manutenzione in seguito, di un acquedotto. Si tratta del secondo acquedotto inerente la seconda fase del programma che, lo ripetiamo, consiste nella realizzazione di 10 impianti in altrettanti villaggi dell’isola di Nosy Be durante il periodo 2007/2010.
Andraibo è un villaggio di ca. 500 abitanti, di cui una gran parte ragazzi in età scolastica, posto sulla parte nord-ovest dell’isola, a 2 km dal mare, e collegato all’asse principale Hell-Ville – Amporaha da una pista difficilmente transitabile, soprattutto durante la stagione delle piogge.
I rappresentanti della FSM, accompagnati dal consigliere generale della regione della Diana (la parte ovest della Provincia di Diego-Suarez) e dal loro fedele tecnico e capo squadra Victor, sono stati accolti dalle autorità tradizionali del villaggio e dal capo quartiere (fokontany).
L’incontro è stato particolarmente cordiale e gli oratori hanno voluto mettere l’accento sull’importanza dell’aiuto da parte della popolazione durante i lavori, affinché gli abitanti possano rendersi conto dell’eccezionale opportunità di avere a disposizione acqua pulita negli anni a venire e quindi dell’importanza di una manutenzione continua e quotidiana dell’impianto.
La riunione si è chiusa con la solenne promessa che per il 26 giugno prossimo, giorno della festa nazionale malgascia, il villaggio disporrà di acqua potabile.